Un’intervista intensa e sincera, questa con Marzio Bellomo: il “ragazzo che si è fatto da solo” e che fin da bambino amava disegnare, sognando di diventare un tatuatore professionista. Tanta determinazione, impegno e costanza, ma anche un infinito amore per la sua città, per la tecnica “perfetta” e per “i visi di donna, le rose, e i pugnali”… Di questo e molto abbiamo parlato con lui. Non vi resta che leggere!

Marzio Bellomo, Stay True Tattoo Shop, Genova
Marzio Bellomo, Stay True Tattoo Shop, Genova

Ciao Marzio e grazie per questa intervista. Vuoi raccontare qualcosa di te ai nostri lettori? Chi è Marzio Bellomo?
Ciao ragazzi e grazie a voi per questa intervista! Ricordo quando tanti anni fa compravo le riviste sognando un giorno di poterci essere anche io… ed ora eccoci qua (sorride ndR). Sono un ragazzo semplice, classe 1989, legato ai valori fondamentali della famiglia, del rispetto e dell’amicizia – che mi hanno insegnato dai miei genitori – con un sacco di ambizione e obiettivi da raggiungere con passione, fatica e tanta voglia di fare.

Marzio Bellomo, Stay True Tattoo Shop, Genova
Marzio Bellomo, Stay True Tattoo Shop, Genova

Quando e come hai cominciato a tatuare e quali sono stati i momenti cruciali, di svolta, della tua carriera?
Ho iniziato a lavorare nel 2011, a farmi tatuare quando avevo 15 anni e a disegnare da quando ho ricordi. Oltre alla passione per il disegno, fin da bambino, mi ha sempre affascinato questo mondo e la possibilità di lasciare un ricordo indelebile sulle persone. A scuola passavo ore e ore a disegnare, sempre con l’idea che quel disegno, un domani, sarebbe potuto finire sulla pelle di qualcuno. Avrei voluto lasciare gli studi a 16 anni per poter iniziare questo percorso, ma è rimasto un sogno nel cassetto: la vedevo come una cosa impossibile da raggiungere, pur continuando a frequentare studi e convention, a leggere libri e a studiare le origini del mestiere. Dopo qualche anno – dopo il diploma e alcune esperienze lavorative in altri ambiti –, ho deciso di prendere per mano la mia vita e provare a seguire quel sogno! Autoditatta al 100%, cercavo di captare tecniche e consigli facendomi tatuare.

Marzio Bellomo, Stay True Tattoo Shop, Genova
Marzio Bellomo, Stay True Tattoo Shop, Genova

E chi sono i tuoi maestri, i tuoi riferimenti dal punto di vista professionale e umano?
Come ti dicevo sono un autodidatta, ma ho avuto la fortuna di riuscire a conquistare la fiducia di tante persone che mi hanno dato la possibilità di sperimentare. In breve tempo sono entrato in uno studio e ho iniziato a lavorare come guest con molti fenomeni di questo mondo. In particolare Pablo De Vivo del Tattoolifestyle di Livorno e Gianni Orlandini, del Luxury Tattoo di Grosseto, che sono diventati grandi amici e sono stati tra i primi a credere in me. Da loro ho preso un sacco di spunti, sia dal punto di vista lavorativo sia da quello umano!

La cifra stilistica del tuo traditional è molto personale: dove trovi ispirazione per i tuoi tatuaggi e in che modo sei riuscito a personalizzare il tuo lavoro in modo da renderlo in qualche modo riconoscibile? … È ancora in evoluzione?
Sentirmi dire che ho uno stile riconoscibile è il complimento più grande! Ho iniziato disegnando e tatuando tutto, per scoprire quale genere si sarebbe avvicinato di più alla mia tecnica e al mio modo di concepire i soggetti. Mi sento in continua evoluzione e punto ogni giorno a fare meglio del precedente. Certe volte mi ritengo soddisfatto (poche volte al 100%… penso di poter fare sempre meglio!) e altre non mi piace quel che faccio. Allora giù, a testa bassa, a disegnare e provare a creare qualcosa di nuovo. Lavoro principalmente con il tradizionale, che sia bianco e nero sia a colori, ma cerco sempre di dare un’impronta al disegno. Spesso parto da foto reali – modelle, animali, fiori e via dicendo –, altre volte mi baso sulle reference classiche, ma l’obiettivo resta sempre lo stesso: rendere il tatuaggio personale e riconoscibile.

Ma preferisci il nero o il colore?
Adoro entrambi: mi piace tatuare! Di solito, comunque, mi viene naturale scegliere… Alcuni soggetti rendono al massimo in bianco e nero, altri invece potrebbero risultare incompleti senza colore.

Marzio Bellomo, Stay True Tattoo Shop, Genova
Marzio Bellomo, Stay True Tattoo Shop, Genova

Parliamo di tecnica, invece: quali sono i tuoi “segreti” e quando, a tuo parere, un tatuaggio è ben riuscito?
Sono “fissato” con la tecnica. A volte, confrontandomi con colleghi e amici, penso che questo sia un limite, perché è la prima cosa che guardo in un tatuaggio: molti, invece, puntano più sulla costruzione e il funzionamento del soggetto. Io adoro i lavori puliti, solidi e ben definiti, dove la tecnica salta subito all’occhio. Se in un tatuaggio vedo errori tecnici, per quando possa essere strutturato bene e bello a colpo d’occhio, per me perde valore. Ho sempre puntato a rendere i tatuaggi tecnicamente perfetti (o almeno a provarci) – che sia una linea bold, un fine line, una sfumatura morbida o un dotwork.

C’è un soggetto che non ti stanchi mai di tatuare e reinterpretare?
Certo. Tra tutti: i visi di donna, le rose, e i pugnali.

Com’è la tua clientela e quali sono le richieste che ti vengono fatte più di frequente?
Mi ritengo fortunatissimo, perché i miei clienti nella maggior parte dei casi si affidano quasi totalmente a me. Io chiedo sempre cosa vogliano rappresentare e poi creiamo insieme un lavoro che possa centrare esattamente ciò che hanno in mente e che vogliono ricordare. Discutiamo poi dello stile più in linea con il loro modo di essere: da quello più fine ed elegante al “super strong”!

Cerco sempre di creare pezzi unici, che si adattino perfettamente alla persona in questione.

Parlaci del tuo studio…
Ho aperto lo Stay True Tattoo Shop quattro anni fa ed è stata la realizzazione del mio sogno più grande! Alle pareti ci sono tavole e disegni dei colleghi: si respira un’aria di tatuaggio e tradizione; ogni volta che ne guardo una mi ricordo il momento in cui è stata scambiata. Prima di aprirlo giravo tanto come ospite e partecipavo a varie convention, che mi hanno dato la possibilità di conoscere molti artisti e creare un legame con loro. La maggior parte sono diventati grandi amici. Volevo avere la possibilità di portarli “a casa mia”, sia per crescere e confrontarmi con loro, sia per soddisfare i veri collezionisti e offrire ai miei clienti il massimo, per ogni stile e richiesta! Anche il negozio è in continua evoluzione: sto cercando di renderlo sempre più funzionale e confortevole per tutti, con ospiti di livello mondiale come punto fisso.

Marzio Bellomo, Stay True Tattoo Shop, Genova
Marzio Bellomo, Stay True Tattoo Shop, Genova

Vorrei chiederti qualcosa anche sulla tua città: Genova. Ho sempre pensato che ci sia qualcosa di speciale nell’atmosfera che si respira tra quei caruggi, qualcosa di misterioso, cupo e malinconico, ma al contempo estremamente affascinante. Mi sembra una città che o si ama o si odia e che in qualche modo influenza chi ci abita. È così?
È esattamente così… Difficile da spiegare, ma trasmette sensazioni forti: è una città ricca di storie e tradizioni e c’è un forte attaccamento al mare, con tutto ciò che ne deriva. Nonostante sia una piccola città, offre spunti in ogni dove, è un melting pot di culture. L’atmosfera del porto e dei nostri caruggi non ha niente da invidiare ad altre città. In pochi minuti puoi vedere tutto dall’alto di una vetta e poi ritrovarti con i piedi in acqua per rilassarti, perderti a pensare o semplicemente trovare ispirazione in tutto ciò che ti circonda. Abbiamo subito vere e proprie catastrofi negli ultimi anni, che hanno segnato tutti noi, ma questo ha portato ancor più a galla il nostro spirito di coesione e l’amore incondizionato per la nostra terra. Un genovese puoi provare a piegarlo in ogni modo, ma non lo spezzerai mai.

Marzio Bellomo, Stay True Tattoo Shop, Genova
Marzio Bellomo, Stay True Tattoo Shop, Genova

A proposito della tua forza e determinazione: che cosa hai mente di fare nei prossimi anni? Quali sono i tuoi progetti per il futuro?
Sono un sognatore e cerco sempre di puntare in alto. Voglio impegnarmi a migliorare sempre, cercando di farmi conoscere il più possibile. Aspiro un giorno a partecipare alle convention più prestigiose del mondo, magari accanto ai mostri sacri che mi hanno sempre ispirato e spinto ad ampliare i miei orizzonti.

Punto a far diventare la realtà del mio negozio sempre più riconosciuta e apprezzata.

Un’ultima domanda: cosa fai oltre a tatuare? Hai qualche passione che coltivi nel tempo libero?
Naturalmente! Prima di iniziare a tatuare ho lavorato per tanti anni in una palestra, ho praticato pallacanestro a livello agonistico e ho sempre orbitato intorno al mondo dello sport. Sono appassionato di moda e abbigliamento, motori, e animali. Il tempo libero (quello in cui non disegno) lo dedico alla mia famiglia e al mio amato cane.

Vuoi aggiungere qualcosa che non ti ho chiesto, prima di salutarci?
Ci tengo ancora a ringraziarvi per questa intervista e per aver realizzato uno dei miei primi sogni: sono estremamente onorato. Per un ragazzo che “si è fatto da solo”, dalla A alla Z, significa molto. Siete grandi.

Marzio Bellomo, Stay True Tattoo Shop, Genova
Marzio Bellomo, Stay True Tattoo Shop, Genova
Seguite Marzio su Instagram: @marziobellomo_staytrue