Marta è una tatuatrice siciliana piena di talento, capace di portare la sua dolcezza anche nei tatuaggi che realizza: femminili, delicati, romantici, caratterizzati da linee sottili e sfumature soft, che svelano il suo amore per l’Art Nouveau… e per l’intramontabile eleganza del nero. Dal Puto Amor di Giardini Naxos a Tattoo Life: conosciamola insieme attraverso questa intervista!

Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina
Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina

Ciao Marta, di solito come prima domanda chiedo sempre ai tatuatori di presentarsi ai nostri lettori… Ti lascio carta bianca: cosa mi racconti di te?
Sono nata e cresciuta a Giardini Naxos, un piccolo paese sul mare della Sicilia orientale, ai piedi di Taormina. Al di là di una parentesi di vita a Catania – dove ho frequentato l’Accademia di Belle Arti – la mia vita si è svolta principalmente qui. È un posto forse un po’ troppo tranquillo, ma incredibilmente bello.

Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina
Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina

Qual è il tuo background, oltra all’Accademia? Hai sempre amato l’arte?
Devi sapere che la mia è una famiglia di artisti! Fin da piccola sono stata circondata da varie forme d’arte… Mio padre è un pittore, antiquario e restauratore, e anche un grande collezionista. Mia madre è un’artigiana e decoratrice; e mio fratello minore, anche lui tatuatore, è un talentuoso disegnatore e writer.

Da quanto tempo tatui, invece, e come hai trovato la tua direzione artistica?
Nel 2010 a Naxos nasce il Puto amor di Alessandro Florio. Io inizialmente lo supportavo nella gestione dello studio, condividendo con lui la scoperta di questo nuovo percorso, ma nel frattempo, dentro di me cresceva la voglia d’imparare a tatuare. Avevo finito gli studi da poco e dopo qualche anno di allenamento, nel 2013 ho cominciato gradualmente a realizzare piccoli e semplici tatuaggi.

All’inizio ero influenzata dalla tendenza Old-School che si respirava in studio, ma sapevo che il mio punto forte era il tattoo “fine line”, che tanto apprezzava la mia nuova clientela…

D’altra parte sono sempre stata attratta dalle linee morbide ornamentali e dalle figure femminili dell’Art Nouveau. Ispirandomi a questo ho capito che disegnare volti di donne, spesso anche associati ad elementi naturali – vegetali e animali – era quello che mi dava maggior soddisfazione.

Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina
Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina

Come definiresti i tuoi tatuaggi?
I miei tatuaggi risultano principalmente femminili, perché molto delicati, un po’ romantici e caratterizzati da linee sottili e sfumature soft.

Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina
Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina

Parliamo del tuo amore per il nero…
Il mio amore per il nero nasce dalla sensazione di eleganza e raffinatezza che mi trasmette. Grazie al nero riesco a dare forza e leggerezza allo stesso tempo, utilizzando aghi da linea anche per le sfumature, proprio come se fosse una matita. L’obbiettivo primario per me è cercare di dare un aspetto vintage e un effetto satinato ai miei lavori.

Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina
Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina

Ci racconti qualcosa di più delle tue influenze artistiche?
Credo che in questo periodo storico sia riduttivo dire di essere influenzata artisticamente soltanto da qualcosa o da qualcuno in particolare.

Le immagini, i pensieri e gli artisti che inevitabilmente lasciano un segno nella nostra memoria sono infiniti.

Di certo posso dire che il mio cuore e il mio occhio reagiscono positivamente a tutto ciò che possiede una bellezza (classica) raffinata, che in un certo senso è rimasta radicata in me, nel tempo. Gli artisti che ammiro sono davvero tanti e se proprio dovessi citarne qualcuno, parlando del mondo del tatuaggio sicuramente direi Lu’s lips, Denis Elice, e Jacob Gardner. Per quanto riguarda il resto, per non essere troppo scontata, vorrei citare alcuni pittori contemporanei che apprezzo molto, come Dino Valls, Edward Povery e Andrey Remnev.

Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina
Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina

Chi è il tuo mentore?
Il mio mentore è sicuramente Alessandro Florio. Ha sempre creduto nelle mie capacità più di quanto lo facessi io. Da parte mia ho sempre ammirato la sua costante voglia di mettersi in discussione, la sua capacità di rinnovarsi e sperimentare.

Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina
Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina

Ultimamente ti dedichi molto anche alla pittura. Vuoi raccontarci qualcosa dei tuoi bellissimi quadri?
La mia pittura ha due versioni: una è più legata al mondo del tattoo, più semplice e grafica, prodotta con tecnica mista su carta o legno; e una seconda che in realtà è una passione, nata da pochissimo. Qualche settimana prima dell’inizio dell’incubo Covid ho deciso di prendere finalmente lezioni da mio padre per imparare la tecnica a olio. Una volta costretta a casa dal lockdown mi sono cimentata nella realizzazione dei primi due quadri della mia vita che possono definirsi più che semplici “esercizi”, per prendere dimestichezza con queste nuove materie super affascinanti.

Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina
Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina

Il tuo stile è sempre in evoluzione?
Mi vergogno un po’ ad ammetterlo, ma all’età di 36 anni credo di non essere ancora riuscita a raggiungere le aspettative che ho su di me. È proprio vero che non si finisce mai di imparare e che non si smette mai di evolvere. Per me è un pensiero fisso. Ultimamente, per esempio, sto cercando di rendere i miei volti un po’ più reali, meno semplici.

Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina
Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina

In che modo ti aggiorni, dove fai ricerca?
La mia ricerca spazia dai ritratti fotografici vintage alle illustrazioni scientifiche di botanica e animali.

Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina
Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina

Che atmosfera si respira al Puto Amor Tattoo Parlour?
Il Puto Amor è il mio posto del cuore, non riesco a starci lontana. È li che mi sento davvero me stessa. In studio si respira un’aria familiare e conosco l’intero stuff da più di vent’anni. Tra di noi ci supportiamo e c’è molto scambio. Cerchiamo di far sentire a proprio agio i nostri clienti mantenendo sempre un mood divertente e rilassato.

Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina
Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina

Com’è invece la scena legata al tatuaggio a Giardini-Naxos?
Penso di poter dire con orgoglio che il Puto Amor ha contribuito all’evoluzione della scena del tatuaggio nel nostro piccolo paese. È diventato con il tempo un punto di riferimento anche in tutta la Sicilia. Ricordo che quando abbiamo aperto la gente era restia e scettica nei confronti del tatuaggio a colori… Si vedevano in giro ancora troppi tatuaggi sbiaditi, scelti da cataloghi anni ‘90. Oggi qui la scena è un po’ la stessa del resto del mondo: c’è una grande richiesta di soggetti (commerciali) più popolari e poi l’offerta che viene dalle proposte più personali degli artisti, che vanno dall’Old School al Blackwork, al fine line.

Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina
Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina

Quanto ti ha messo alla prova questo difficile 2020? E quali sono i tuoi progetti e le tue speranze per il futuro?
Senza alcun dubbio il 2020 è stato un anno difficile. Un anno che mi ha messo alla prova e che mi ha tolto tanto, soprattutto in un periodo in cui fremevo per cominciare a fare nuove esperienze: viaggi, progetti e altre cose che comunque mi auguro di poter realizzare al più presto. L’unico aspetto positivo è stato di aver avuto forse per la prima volta tanto tanto tempo da dedicare a me stessa, alla cura della mia vita e della mia creatività al di fuori del lavoro.

Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina
Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina

C’è qualcosa che non ti ho chiesto e che vorresti aggiungere prima di salutarci?
Vi sono veramente grata per avermi chiesto questa intervista, lmi sento usigata di questa attenzione nei miei confronti. sSpero di non aver deluso le vostre aspettative con la mia semplicità.

Marta Messina, Puto Amor Tattoo, GIardini Naxos, Messina